• Il Golfo dei Poeti

    Golfo

    dei Poeti

    Lerici, Portovenere
    Tellaro, Fezzano, Cadimare..

  • Il Golfo dei Poeti

    Golfo

    dei Poeti

    Lerici, Portovenere
    Tellaro, Fezzano, Cadimare..

  • Il Golfo dei Poeti

    Golfo

    dei Poeti

    Lerici, Portovenere
    Tellaro, Fezzano, Cadimare..

TELLARO

Il pittoresco villaggio marinaro di Tellaro sorge su uno sperone roccioso che scende verso il mare, sul lato est del Golfo dei Poeti. L’espansione di Tellaro avvenne in seguito alla peste che aveva colpito, nel 1348, il vecchio borgo di Barbazzano e che aveva spopolato la cittadina, favorendo così lo sviluppo di Tellaro.
Ciò che rimane del borgo antico sono le antiche fortificazioni e le mura che circondano le case dai caratteristici colori pastello. Delle tre vecchie torri restano oggi le due di origine pisana, una sita all’entrata del paese e l’altra trasformata nel campanile della chiesa di San Giorgio del XVI secolo.
La chiesa del paese dal tipico colore rosa sorge al centro della piazzetta e si affaccia direttamente sul mare.
Dove termina la strada si incontrano le prime rocce che degradano dolcemente verso il mare, abbracciando le ampie spiagge ancora incontaminate.
Secondo la leggenda, nel porticciolo di Tellaro si avvicinò un grosso polpo che suonò le campane della chiesa per avvisare gli abitanti dell’attacco da parte dei saraceni e del pirata Gallo d’Arenzano. Tuttavia pare che in realtà un certo Marco Arzellino, di guardia quella notte sul campanile, si fosse addormentato e avesse fatto suonare le campane per mezzo della corda che si era legato alla gamba.
Il piccolo centro di Fiascherino si estende lungo l’incantevole baia frastagliata, tra Lerici e Tellaro. Nel 1913-1914 nel paese dimorò lo scrittore inglese David Herbert Lawrence e la sua compagna Frida.

Da vedere nel borgo:
Le chiese di Tellaro

Tellaro

Tellaro